Sbarco di Anzio

Comunicazione in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale

La Seconda Guerra Mondiale ha segnato la storia dell'umanità e cambiato la vita di molte persone. Ha separato famiglie e diviso coppie, fratelli e amici per lungo tempo, vuoi perché uno dei due era destinato ad andare in guerra e quindi la distanza si faceva sentire, vuoi perché la comunicazione allora era complessa e difficoltosa. Spesso non si avevano notizie dei propri cari partiti per il fronte per lungo tempo, e tanta era la speranza di rivedere il volto della persona amata fare capolino dalla finestra di casa.

Eppure, sebbene la tecnologia non fosse ancora così sviluppata e in quel periodo non fosse possibile contattare una persona attraverso un rapido ed immediato messaggio di whatsapp, esistevano dei metodi efficaci per riuscire ad avere qualche informazione in più riguardo alla persona in questione. Soprattutto ciò risultava essere indispensabile per quanto riguarda l'ambito militare e il tentativo di comprendere quale sarebbe stata la successiva mossa del proprio nemico.

A quel tempo infatti, l'esercito si serviva di radio clandestine con cui riusciva a passare informazione nascosta ai propri alleati e resistere così al nemico. Grazie all'impiego di teletrasmettitori portatili l'industria della radio crebbe notevolmente e riuscì a vantare diversi programmi privati, nascosti o illegali attraverso cui la gente poteva informarsi e rimanere in contatto tra loro. Oppure, si combatteva la stampa ufficiale e nazionale, che ovviamente era incline a proporre solo ed esclusivamente l'ideologia del partito, consegnando a domicilio testate giornalistiche sotto censura o volantini che illustravano idee alternative, immagini crude e reali, informazioni riguardo a determinate persone scomparse e opinioni pericolose, che si discostavano da quelle dettate dalle dittature vigenti.

Insomma, nonostante la tragica situazione, l'essere umano ancora una volta seppe ingegnarsi per poter comunicare con il proprio simile, a discapito del pericolo e delle avversità che tutti dovettero soffrire durante quegli anni.